ALFIERI ATTILIO

Dettagli

Attilio Alfieri ( Loreto, 1904- Milano, 1992).

La sua pittura alterna rappresentazioni figurative e paesaggistiche dal vero, all'arte applicata alla pubblicità, che risente dell'influenza di Rauschenberg e della Pop Art. In un secondo momento si dedica all'arte informale, spesso materica, che utilizza per la raffigurazione di nature morte tradizionali. L'esordio è a Loreto e a Piacenza come affrescatore, poi si trasferisce a Milano dove frequenta i corsi di pittura serali organizzati presso l'Accademia di Brera e al Castello Sforzesco. Nel 1933 partecipa alla triennale di Milano, nel 1937 lavora per l'Expo di Parigi e il Festival del Cinema di Venezia. nel 1943 espone le sue opere informali alla Quadriennale di Roma e alla Biennale di Venezia, nel 1970 e nel 1971 gli vengono dedicate delle mostre antologiche a Milano, a Ferrara presso Palazzo Diamanti e in altre importanti città italiane.


Lotti relativi

Vai al lotto 0164
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

ATTILIO ALFIERI - Natura morta

Lotto 0164
Vai al lotto 0165
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

ATTILIO ALFIERI - Natura morta

Lotto 0165
Vai al lotto 0166
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

ATTILIO ALFIERI - Natura morta

Lotto 0166
Vai al lotto 0155
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

ATTILIO ALFIERI - Paesaggio del Conero

Lotto 0155
Vai al lotto 0201
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992) - Baita.

Lotto 0201
Vai al lotto 0202
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992) - Fabbriche.

Lotto 0202
Vai al lotto 0625
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

Senza titolo.

Lotto 0625
Vai al lotto 0116
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

Natura morta.

Lotto 0116
Vai al lotto 0332
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

Fiori.

Lotto 0332
Vai al lotto 0077
ALFIERI ATTILIO (1904 - 1992)  

Natura morta.

Lotto 0077