Mandato a vendere
Il mandato a Vendere è il contratto attraverso il quale il titolare della proprietà di uno o più oggetti conferisce alla Casa D’Aste CapitoliumArt, la facoltà di vendere gli oggetti stessi secondo le condizioni in esso contenute. Tale contratto viene compilato in duplice copia al momento della consegna dei lotti, l'originale rimane alla Casa D'Aste e la copia al committente. In caso di consegne attraverso spedizioniere il mandato dovrà essere compilato in originale e inviato insieme alle opere. Ne verrà inviata copia al committente successivamente.

Commissioni 
Le commissioni spettanti alla casa d'aste sono del 20% sotto i 500€ e del 15% sopra i 500€ di aggiudicazione.

Spese di trasporto e assicurazione
Le spese di trasporto e assicurazione sono sempre a carico del mandante. Il costo dell'assicurazione è dell' 1% da calcolarsi sul totale dei prezzi di riserva all'interno del mandato a vendere secondo la formula "chiodo a chiodo". Viene anticipato dalla Casa D'aste e viene poi detratto al momento del pagamento. In caso di lotti non aggiudicati tale spesa dovrà essere saldata dal mandante prima della restituzione delle opere.

Diritto di seguito
Per le opere di arte moderna soggette al diritto di seguito verrà applicata un’ulteriore percentuale da calcolarsi secondo le seguenti modalità: opere soggette: originali delle opere delle arti figurative come quadri, "collages", dipinti, disegni, incisioni, stampe, litografie, sculture, arazzi, ceramiche, le opere in vetro, fotografie e gli originali dei manoscritti; copie delle opere delle arti figurative prodotte in numero limitato dall'autore stesso o sotto la sua autorità, purché numerate, firmate o debitamente autorizzate dall'autore. Compensi: Il compenso è calcolato sul prezzo di vendita, al netto dell’imposta, in base percentuale differenziata in relazione ai diversi scaglioni, sono così determinati: 4% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 3.000,00 e € 50.000,00; 3% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 50.000,01 e € 200.000,00; 1% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 200.000,01 e € 350.000,00; 0,5% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 350.000,01e € 500.000,00; 0,25% per la parte del prezzo di vendita superiore a € 500.000,00; L'importo totale del compenso non può essere comunque superiore a € 12.500,00.

Lotti invenduti
Nel caso fosse richiesto dal mandante, la casa d'aste potrà inserire i lotti invenduti in un'asta successiva a condizione che vengano abbassati i prezzi di riserva. In caso contrario tali lotti dovranno essere ritirati entro trenta giorni dalla data dell'asta senza alcun onere aggiuntivo. Oltre questo termine verranno applicate le spese di magazzino.