ALGARDI ALESSANDRO

Dettagli

Alessandro Algardi ( Bologna, 1598 - Roma, 1654 ).

Si forma presso l'Accademia Carracci a Bologna, inizialmente orafo a Mantova, presso la corte dei Gonzaga e  successivamente scultore. A Mantova lavorò dal 1612 al 1626, poi si trasferì a Roma dove, su incarico del Cardinale Ludovisi, si dedicò al restauro di importanti statue antiche. Algardi realizzò opere in bronzo e in marmo di Carrara. Oltre che scultore fu anche pittore della scuola bolognese, conosciuto per la compostezza dei suoi dipinti.

Fra le opere più interessanti dell'Algardi si possono indicare la statua in bronzo di Innocenzo X eseguita fra il 1649 e il 1650 (Palazzo dei Conservatori), la pala con L'incontro di papa Leone I e Attila (1646-53) e la Tomba di Leone XI (1634-44), entrambi in San Pietro. Algardi evitò l'uso di marmi policromi, adottando invece il marmo bianco di Carrara.

 


Lotti relativi

Vai al lotto 0106
ALGARDI ALESSANDRO (1598 - 1654)  

ALESSANDRO ALGARDI - Impronta azzurra

Lotto 0106
Vai al lotto 0018
ALGARDI ALESSANDRO (1598 - 1654)  

Impronta azzurra.

Lotto 0018
Vai al lotto 0237
ALGARDI ALESSANDRO (1598 - 1654)  

Senza titolo.

Lotto 0237
Vai al lotto 0238
ALGARDI ALESSANDRO (1598 - 1654)  

Senza titolo.

Lotto 0238
Vai al lotto 0313
ALGARDI ALESSANDRO (1598 - 1654)  

Senza titolo.

Lotto 0313
Vai al lotto 0314
ALGARDI ALESSANDRO (1598 - 1654)  

Senza titolo.

Lotto 0314