Nessuna immagine

Dettagli

Paolo Anesi (Roma, 9 luglio 1697 – Roma, 1773) è stato un pittore e incisore italiano del periodo rococò. 


Paolo Anesi nacque probabilmente a Roma, anche se taluni lo vogliono nato a Firenze dove i primi anni tenne bottega. Ma la maggior parte della vita visse a Roma dove lavorò come pittore vedutista, il maggior pittore romano di questo stile settecentesco. Studiò con Giuseppe Bartolomeo Chiari e, in seguito, nella bottega di Bernardino Fergioni. Meno credibili le frequentazioni delle botteghe di Andrea Locatelli, anche se questo potrebbe spiegare la sua opera di riunista e vedutista, e Sebastiano Conca. Influenzato dai bamboccianti declinò lo stile bizzarro di questi pittori del Seicento ad una visione più arcadica e settecentesca. Molti suoi paesaggi furono comprati da stranieri, per la maggior parte inglesi, che amarono questa tipologia di stile dal Canaletto a Zuccarelli. Molti pittori italiani trovarono fortuna presso i collezionisti stranieri in particolare coloro che dipingevano quadri di piccole dimensioni facilmente trasportabili. I suoi Capricci con rovine del Foro anticipano Marco Ricci e ricordano i medesimi soggetti di Giovanni Paolo Pannini. Nel 1757 divenne membro della Congregazione dei Virtuosi al Pantheon. Celebri e celebrati i suoi affreschi di paesaggi di Villa Albani del 1761.


Opere già passate in asta

Vai al lotto 0047
ANESI PAOLO (1697 - 1773)  

Paesaggio con viandanti.

Lotto 0047