Nessuna immagine

Dettagli

Il pittore, incisore, ceramista e decoratore Antonio Barbieri, nato a Forte dei Marmi nel 1941 dove vive e lavora, ha iniziato a dipingere negli anni sessanta, stimolato dalla frequentazione di Mino Maccari, Ernesto Treccani, Achille Funi, Carlo Carrà, Ugo Guidi. 

Agli inizi dell'attività Barberi e' attento alle piu' significative istanze culturali del 900, e la sua pittura risente delle influenze del neo-espressionismo post-cubista e della nuova figurazione. Poi, progressivamente, egli acquisisce un'assoluta autonomia di linguaggio.

Alla fine degli anni '70, Barberi sente l'esigenza di sperimentare altre tecniche e passa alla xilografia e alla ceramica, conservando una fantasia ed un'energia creativa che sembrano uscite dalle fiabe. E' il periodo della produzione delle ceramiche, dove sono protagonisti animali onirici, fantastici, realizzati con una singolare mescolanza di colori. 

La sua produzione si è progressivamente rivolta a varie forme espressive: dalla ceramica alla grafica, dalle fusioni in bronzo ai vetri, dai gioielli alle decorazioni di interni e di mobili. Anche in quest'ultimo campo barberi ha ottenuto un notevole successo, ottenendo incarichi per la decorazione e l'arredamento di numerose ville in Italia ed in vari paesi europei.

Ha tenuto numerose mostre personali ed ha partecipato a mostre collettive in gallerie pubbliche e private in Italia ed all'estero. 


Opere già passate in asta

Vai al lotto 0160
BARBERI ANTONIO (n. 1941)  

Senza titolo.

Lotto 0160
Vai al lotto 0325
BARBERI ANTONIO (n. 1941)  

Senza titolo.

Lotto 0325