BARTOLENA GIOVANNI

Dettagli

Giovanni Bartolena ( Livorno, 1866 - Livorno, 1942 ).

La passione per la pittura gli viene trasmessa dallo zio, che dipingeva battaglie e ritratti. Il suo esordio risale al 1892, a Firenze dove si era trasferito e dove frequentava il Caffè Michelangelo, in compagnia di noti artisti. Dopo aver partecipato alla Triennale di Torino, decide di fare della pittura il suo impiego ufficiale. Dal 1919, dopo aver viaggiato, si stabilisce definitivamente a Livorno e qui inizia produrre  nature morte, vasi di fiori e paesaggi. Nel 1930 espone alla Biennale di Venezia e l'anno dopo alla Quadriennale di Roma.


Opere già passate in asta

Vai al lotto 0076
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Paesaggio con case.

Lotto 0076
Vai al lotto 0109
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Natura morta con verdura.

Lotto 0109
Vai al lotto 0129
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Natura morta con rapanelli.

Lotto 0129
Vai al lotto 0104
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Fiori.

Lotto 0104
Vai al lotto 0133
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Natura morta con rapanelli.

Lotto 0133
Vai al lotto 0110
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Fiori.

Lotto 0110
Vai al lotto 0445
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

'Cavallo da tiro sul mare.'

Lotto 0445
Vai al lotto 0220
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Mucche.

Lotto 0220
Vai al lotto 0232
BARTOLENA GIOVANNI (1866 - 1942)  

Cavallo da tiro sul mare.

Lotto 0232