TAKAHAMA KAZUHIDE

Dettagli

Giapponese d’origine ma bolognese d’adozione è stato uno dei primi collaboratori di Dino Gavina. Il giovane architetto giapponese giunge in Italia nel 1957.
Il primo progetto è il divano “Naeko” del 1968, quando Gavina costituisce la nuova azienda, la Simon International.Assieme a Carlo Scarpa, principale artefice delle opere, Takahama interpreta nel migliore dei modi una delle tante idee di Gavina: «nobilitare (con la lacca) un banale pannello, che è l’unico semilavorato disponibile per la produzione di mobili in serie …».


Opere già passate in asta

Vai al lotto 0028
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Piantana Sirio T.

Lotto 0028
Vai al lotto 0036
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Coppia di lampade modello Kaori.

Lotto 0036
Vai al lotto 0037
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Coppia di lampade modello Kazuki.

Lotto 0037
Vai al lotto 0040
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Piantana Sirio T.

Lotto 0040
Vai al lotto 0117
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Totem.

Lotto 0117
Vai al lotto 0271
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Per Sirrah. Lampada Tomos nera.

Lotto 0271
Vai al lotto 0307
TAKAHAMA KAZUHIDE (n. 1930)  

Per Sirrah.Lampada Modello Sirio T.

Lotto 0307