Georges Mathieu Quotazioni, valore e valutazione opere

Evaluation request
Georges Mathieu è nato il 27 gennaio 1921 a Boulogne-sur-Mer. Dopo aver completato gli studi in lettere, giurisprudenza e filosofia all'Università di Lille, ha insegnato inglese alla Douai High School e successivamente francese all'Università americana di Biarritz. Il suo esordio artistico risale al 1942: dopo una breve parentesi come paesaggista e ritrattista, i suoi interessi artistici si volsero verso studi astratti ed espressionisti, utilizzando l'automatismo fisico, l'intuizione e l'emozione come principi ispiratori. Espone per la prima volta nel 1946 al "Salon for minors under 30" di Parigi e nel 1950 tiene la sua prima mostra personale alla Galerie René Drouin. Nel 1947 Mathieu, insieme a Camille Bryen, lancia un nuovo movimento artistico non figurativo, Psychique, che si oppone esplicitamente all'astrazione geometrica prevalente a Parigi, proponendo una nuova astrazione, gestuale e lirica, che rompe con le tradizioni e le regole fino a quel momento dominanti, ponendo in primo piano fenomeni puramente pittorici. Sulla base di questi principi, iniziò a organizzare mostre "Abstract Liric" per presentare questa generazione di artisti al pubblico francese ed europeo, che il critico Tapier definì poco dopo informale. Negli ultimi anni, tra le numerose mostre, ha organizzato il primo incontro in Europa della pittura d'avanguardia americana e francese alla Galerie Montparnasse. Allo stesso tempo, il suo lavoro ha anche ottenuto consensi internazionali e ha iniziato ad essere esposto nelle gallerie di New York e Londra. Nel suo primo dipinto, definito dalla critica "Tachisti" - da "Tache" (macchia) - utilizzando blocchi di colore (prima olio, poi resina sintetica) applicati direttamente sulla tela da un tubo, la particolare attenzione è dedicata alla preparazione dello sfondo, realizzato con colori molto diluiti, costruito quasi sempre da un asse centrale, nonostante l'apparente confusione, e poi sviluppato da linee ortogonali e curve semicircolari spinte verso l'esterno dalla forza centrifuga. Nel '49 si sofferma sul tema dei segni, e tra il '50 e il '51 si fa notare che esso è legato alla velocità e all'impulsività dei gesti, una presa diretta della realtà senza alcun intervento conoscitivo e razionale. Da qui la scelta di trasformare le sue creazioni in drammatici eventi pittorici d'azione, durante i quali, per un tempo limitato, davanti a un pubblico selezionato, realizza grandi tele: al Sarah Bernhardt Theatre nel 1956, nel 2000 Davanti a un pubblico umano, è stato realizzato un dipinto di 4x12 metri utilizzando 800 tubi di vernice. Nel 1957, Matthew andò in Giappone con il critico Michel Tapier per conoscere Gutai. In occasione della visita ha dato una dimostrazione di action painting in kimono davanti ai rappresentanti del gruppo giapponese e ha completato 21 opere in soli tre giorni, tra cui un murale di 15 metri. Intorno al 1962 dirige i suoi studi artistici sulle nuove forme espressive: dalle sculture monumentali ai mobili, piatti, gioielli, disegni di arazzi, manifesti, francobolli e monete. Unendo questa attività artistica con la sua critica teorica, ha pubblicato una serie di scritti e interventi nel campo dell'architettura, del mobile e della tipografia. Nel 1975 è stato eletto membro dell'Accademia di Belle Arti di Parigi e le edizioni Gallimard hanno pubblicato insieme ai suoi scritti dal 1947 al 1971 con il titolo "Dalla rivolta alla rinascita". Nel settembre 1986 Mathieu ha presentato il dipinto "Bourbon Whisky" Biennale nella sezione Relazioni tra Arte e Scienza del Padiglione Internazionale di Venezia. Il principale interprete e promotore della "poesia lirica astratta" contemporanea ruota attorno al ruolo principale del gesto libero-creativo, e il ruolo principale del "tachisme", Matteo non solo ha aperto la strada a una nuova rivoluzione estetica che ha cambiato la storia dell'arte del dopoguerra, ma Inoltre riporta anche un focus sull'etica che coinvolge e mette in discussione il ruolo dell'artista nella società contemporanea.

Possiedi un’opera di Georges Mathieu e vuoi venderla?

The department selects


Do you own a lot and you want an evaluation?

I nostri esperti sono sempre a disposizione per effettuare valutazioni gratuite e confidenziali.
 

Scegli una delle seguenti modalità:

  1. Invia una richiesta online
  2. Scatta una fotografia e inviala via WhatsApp al numero 030.48400
  3. Telefona al Numero Verde 800 9742 41
  4. Scrivici a valutaopera@capitoliumart.it
  5. Prenota un appuntamento

Opere di Georges Mathieu already presented in auction

© 2022 Capitolium Art | P.IVA 02986010987 | REA: BS-495370 | Capitale Sociale € 10.000 | Er. pubbliche 2020

Privacy policy Credits

Personal data

Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Field Required

Dati opera

Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Trascina qui per caricare
or
Select file
Field Required Peso massimo dell'immagine 20MB

Field Required
C'è stato un problema. Contatta il supporto.
Grazie
La tua richiesta è stata inviata con successo.
Ci metteremo in contatto con te il prima possibile.

Personal data

Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Field Required

Dati opera

Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Field Required
Trascina qui per caricare
or
Select file
Field Required Peso massimo dell'immagine 20MB

Field Required
C'è stato un problema. Contatta il supporto.
Grazie
La tua richiesta è stata inviata con successo.
Ci metteremo in contatto con te il prima possibile.