Federico Quatrini Quotazioni, valore e valutazione opere

Richiedi una valutazione
Federico Quatrini, nato a Milano il 21 settembre del 1916, nell'immediato dopoguerra, dopo le iniziali esperienze pittoriche milanesi e la prima mostra di dipinti e disegni tenuta a Venezia nel 1939, negli anni del secondo dopo guerra giunge ad Albisola e si avvicina alla materia ceramica, che lo condurrà alla scultura, cuocendo i suoi lavori in argilla nei forni di Pozzo Garitta, di proprietà di Bianco d'Albisola.
Nel 1949 esordisce come ceramista presentando alcuni suoi lavori, pezzi unici, in una personale ad Albissola e alla Galleria Cairola di Milano.
Nel 1952 partecipa al Concorso Nazionale della Ceramica di Messina, nel 1954 alla Mostra dei Maestri Ceramisti alla Galleria San Fedele di Milano e nel 1956 al Concorso Internazionale della Ceramica di Faenza.
Mosso da una profonda fede religiosa realizza numerose opere a carattere religioso tra cui la grande Via Crucis destinata alla cappella del Complesso Vescovile di Vigevano ed esposta, nel 1957, alla Galleria Cairola di Milano.
Negli anni Cinquanta frequenta anche i laboratori albisolesi della "Ce.As." di proprietà di Pietro Rosso, Pietro Mantero e Angelo Platino, la fornace di Jolanda Schiavi, quella di "Pozzo Garitta" e La Fenice.
Nel 1960 presenta una statua in bronzo al Premio Citta di Forlì e dallo stesso anno è presente a tutte le edizioni del Festival della Ceramica di Albissola dove, nel 1961 è premiato con una medaglia d'oro
Nel 1962 partecipa alla Biennale d'Arte Sacra di Vigevano e alla Mostra Internazionale di Monza.
Nel 1963 è invitato dal comune di Albissola Marina a partercipare, insieme ad altri importanti ceramisti, alla realizzazione del Lungomare degli Artisti.
All'inizio degli anni Sesanta realizza alcune interessanti monotipi di ceramiche artistiche presso i laboratori milanesi di Vincenzo Bortolotti
Nel 1964 gli viene dedicata una mostra personale alla Galleria San Fedele di Milano.
Negli stessi anni realizza per la Chiesa Parrocchiale di Albissola Marina, un bassorilievo in monocromia bianca raffigurante la Via Crucis e collabora con l'albisolese "San Giorgio" di Eliseo Salino.
Negli anni Ottanta è invitato a realizzare alcuni lavori in ceramica presso la manifattura albisolese "Fabbrica Casa Museo Giuseppe Mazzotti 1903"
Federico Quatrini muore a Savona nel 1991.

Possiedi un’opera di Federico Quatrini e vuoi venderla?

Stiamo selezionando opere d’arte dell’artista da inserire nelle prossime aste.


Richiedi una valutazione gratuita

I nostri esperti sono sempre a disposizione per effettuare valutazioni gratuite e confidenziali.
 

Scegli una delle seguenti modalità:

  1. Scatta una fotografia e inviala via WhatsApp al numero 030.48400
  2. Telefona al Numero Verde 800 9742 41
  3. Scrivici a valutaopera@capitoliumart.it
  4. Compila il modulo online
  5. Prenota un appuntamento

Opere di Federico Quatrini già presentate in asta

© 2022 Capitolium Art | P.IVA 02986010987 | REA: BS-495370 | Capitale Sociale € 10.000 | Er. pubbliche 2020

Privacy policy Credits

Dati personali

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Dati opera

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Trascina qui per caricare
o
Seleziona file
Campo obbligatorio Peso massimo dell'immagine 20MB

Campo obbligatorio
contactAdmin
Grazie
La tua richiesta è stata inviata con successo.
Ci metteremo in contatto con te il prima possibile.

Dati personali

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Dati opera

Campo obbligatorio
Trascina qui per caricare
o
Seleziona file
Campo obbligatorio Peso massimo dell'immagine 20MB

Campo obbligatorio
contactAdmin
Grazie
La tua richiesta è stata inviata con successo.
Ci metteremo in contatto con te il prima possibile.